Reclami



Se ti ritieni insoddisfatto dell’esito degli accertamenti portati a termine dalla tua compagnia in merito all’incidente denunciato o riguardo ai termini contrattuali, puoi effettuare un reclamo inviando una comunicazione diretta alla tua Assicurazione.



Come spedire un reclamo


Eventuali reclami relativi al rapporto contrattuale o alla gestione del sinistro possono essere presentati a QUIXA Assicurazioni S.p.A. - Ufficio Reclami, con le seguenti modalità:

Nel reclamo dovrai indicare indirizzo di residenza, recapito telefonico, numero della polizza, nominativo del contraente e numero e data dell'eventuale sinistro a cui fai riferimento, allegando ogni altra indicazione o documento che consideri utili a descrivere le circostanze.

La compagnia fornisce una risposta all'utente entro 45 giorni dal ricevimento del reclamo.

Qualora l’esponente non sia soddisfatto dall’esito del reclamo o in caso di assenza di riscontro entro 45 giorni, può rivolgersi all’Ivass, Servizio Tutela degli Utenti. Il reclamo deve essere inviato all'Autorità, in Via del Quirinale, 21 - 00187 Roma, o trasmesso ai fax 06.42.133.745 - 06.42.133.353, oppure via PEC all'indirizzo ivass@pec.ivass.it utilizzando il modello disponibile sul sito www.ivass.it e deve contenere copia del reclamo già inoltrato all'impresa ed il relativo riscontro.
Quale condizione di procedibilità dell‘eventuale successiva azione giudiziale il reclamante può inoltre:

  • per le controversie inerenti il contratto, promuovere un procedimento di mediazione ai sensi dell’art. 5 D.Lgs. 4 marzo 2010, n. 28, così come modificato dall’art. 84, comma 1, del D.L. 21 giugno 2013, n. 69.
  • Per le controversie in materia di risarcimento del danno da circolazione la cui richiesta non sia superiore a €50.000, avviare il procedimento di negoziazione assistita ai sensi dell’art. 3 del D.L. 132 settembre del 2014, convertito in legge 10 novembre 2014 n.162.

Infine, per le controversie relative ai sinistri r.c. auto, la cui richiesta di risarcimento non sia superiore a €15.000, è possibile accedere alla procedura di conciliazione paritetica.
Per la risoluzione di liti transfrontaliere il reclamante con domicilio in Italia può presentare il reclamo all’Ivass o direttamente al sistema estero competente per l’attivazione della procedura FINNET, mediante accesso al sito internet all’indirizzo http://ec.europa.eu/finance/finservices-retail/redress/index_en.htm